ANIMAL FLOW® – corso di certificazione con Mike Fitch

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Riappropriarsi dello spazio, riconnettersi con il proprio corpo a 360 gradi attraverso il contatto con il terreno e la natura. Per parlare di futuro nel mondo del fitness occorre ritornare dunque alle origini. Parola di Mike Fitch, trainer e ideatore di Animal Flow, la nuova tecnica che mixa elementi provenienti da varie discipline combinati al movimento eseguito a terra, in quadrupedia, usando il solo peso del corpo.
Nuova ma non nuovissima. In America, patria di tante tendenze di allenamento, l’Animal Flow è già, infatti, una realtà da oltre tre anni mentre in Italia ha fatto il suo primo ingresso assoluto pochi giorni fa presso PRIME Exclusive Wellness Milano Duomo, il primo Club italiano ad ospitare Mike Fitch arrivato da Miami (dove vive) per insegnare la sua disciplina che sviluppa abilità, migliora la mobilità e lavora su livelli multi-planari, racchiudendo il tutto nel concept “fluidità”.

[…]

“La maggior parte delle persone al giorno d’oggi, trascorre il proprio tempo seduto davanti a un computer o allo schermo di un cellulare. Non abbiamo più la consapevolezza del nostro corpo. I movimenti diventano limitati. Questo porta alla lunga a dolori muscolari ma anche all’accorciamento dei muscoli stessi che si contraggono con il passare degli anni. Lo stesso discorso vale anche per chi una certa attività fisica la svolge; che sia la corsa, o altri tipi di allenamento per rimetterci in forma, per dimagrire, ecc…il movimento diventa comunque limitato e standardizzato. Ma tutti noi siamo nati per muoverci a 360 gradi”.
La parola d’ordine è quindi fluidità, “unleashed movement”. Sviluppare mobilità, flessibilità, forza e resistenza creando sinergie con il corpo. Nel corpo. Senza attrezzi. Animal Flow è sicuramente un metodo di allenamento complementare e adatto a tutti e a tutte le fasce d’età.

(Leggi l’articolo completo)

sito animal flow